Web Marketing per strutture turistiche: come aumentare le visite al vostro sito dai canali migliori.

Web Marketing turistico per gli Albergatori – Terza parte (a)


3° Passo: Aumentare il traffico generato dai canali utilizzati dagli utenti – prima parte

Nel momento in cui disponiamo di un sito web ottimizzato per hotel e strutture turistiche, bisogna preoccuparsi di aumentare il traffico in ingresso, ovvero ottenere visite.
L’obiettivo principale è di ottenere traffico da parte di utenti profilati, cioè utenti che già corrispondono al nostro target, così da aumentare la probabilità che questi contatti si trasformino (= convertano) in effettive prenotazioni!

Quali canali usano gli utenti per pianificare la propria vacanza?

I motori di ricerca sono la fonte più utilizzata per la pianificazione della vacanza online. Fonte: Webreevolution.

Diamo uno sguardo ai più interessanti:

I Motori di Ricerca (mdr)
Ricordate gli utenti profilati?
Nei mdr, un utente esprime una esigenza attraverso le parole chiave di una ricerca, e il motore la soddisfa restituendo risultati pertinenti. Essere visibili nei mdr per le principali parole chiave di interesse porta nel sito della vostra struttura visitatori targhetizzati, con la maggiore probabilità di potenziale conversione, rendendo cosi la SEO e le campagne PAY PER CLICK su motori degli investimenti ad alto ritorno per la promozione di hotel.

Quali sono le parole chiave di interesse su cui basare una campagna SEO (ottimizzazione per i mdr)?
Una campagna SEO efficace per l’hotel online marketing (HOM), dovrebbe essere in grado di generare visite dai motori per le seguenti tipologie di ricerca:

  • tipologia struttura + località (es.: hotel venezia – hotel 3 stelle venezia)
  • tipologia struttura + servizio + località (es.: hotel con piscina a Jesolo)
  • offerte + località (es.: offerte ferragosto a Venezia)
  • informazioni + località (es.: alloggi Venezia)

Coloro che effettuano queste ricerche sono con buona probabilità utenti che stanno valutando e pianificando la propria vacanza, e per questo già orientati ad effettuare una prenotazione. Se la nostra offerta si rivela interessante, una corretta comunicazione nel sito può dare luogo ad una prenotazione o richiesta informazioni, raggiungendo cosi un obiettivo.
Il posizionamento sui motori di ricerca è un percorso di crescita, un investimento a lungo termine, che richiede mesi di costante lavoro, ma che al contempo può dare risultati ottimi ed inequiparabili dagli altri canali.

Grazie a strumenti di webanalytics è si può calcolare il ROI (ritorno dell’investimento), che consente di valutare e tarare costantemente l’investimento.

I Motori di Ricerca – Pay per click
Vale quanto detto in precedenza, con la differenza che la campagna di visibilità a pagamento copre le esigenze di breve termine. Visibili in poche ore, ideale per promozioni stagionali limitate nel tempo o per compensare periodi di naturale bassa occupazione.
Google Adwords, il pay per click per eccellenza, permette di profilare il target di pubblico sia geograficamente che per lingua, nonchè di essere visibili per un parco di chiavi ampio e proficuo in termini di conversioni e potenzialità di impatto.

Statisticamente gli utenti cliccano in prevalenza nei risultati naturali, quelli di sinistra, in quanto non essendo di natura puramente pubblicitaria, sono considerati comunque più autorevoli.

Ripartizione dei click nei risultati dei mdr. Il 77% degli utenti clicca nei risultati organici. Fonte Weebrevolution.

Branding strategico
Significa in poche parole posizionare il vostro brand su siti interessanti per la vostra offerta, al fine di aumentarne la percezione in relazione al vostro target.
Ad esempio:

  • un inserimento su portali turistici di qualità (sia italiani che stranieri – in relazione al vostro pubblico)
  • redazionali su siti correlati ai servizi offerti
  • siti di recensioni su blog noti in tema travel
  • portali dedicati alla località, possibilmente già percepiti come trust nel settore
  • pubblicità (advetisting) attraverso banner o rich-media (banner animati / video) su siti correlati alla località di destinazione.


Nella seconda parte di questo 3° step, vedremo i social network, la reputazione online, e alcuni consigli di webmarketing turistico, aspetti fondamentali che completano il panorama delle fonti di provenienza degli utenti.


img

Andrea

Consulente Web Marketing & Coach per le strategie di visibilità.
Ogni progetto web nasce da un'opportuna strategia e pianificazione, che ti aiuterò a definire in base alle tue esigenze e specifiche situazioni. Aumenta clienti e fatturato grazie al web.

Blog di Web Marketing e Visibilità

Dai vita oggi alle tue idee e progetti!

Top